Il primo studio di registrazione turistico d’Italia si racconta al Medimex a cinque anni dal suo lancio, tra progetti realizzati e prospettive future.

Si è tenuta sabato 9 giugno a Taranto, nell’ambito della settima edizione del Medimex, la presentazione del Bed&Rec, il primo studio di registrazione turistico d’Italia. Presso il Circolo degli Ufficiali di Taranto, alla presenza degli ideatori dell’innovativo servizio nato negli studi di registrazione di Officina Musicale a Castellana Grotte, Francesco Saponari e Giuseppe Saponari hanno raccontato le esperienze già realizzate ma soprattutto le varie declinazioni con cui il progetto può essere applicato. 

All’intervento hanno partecipato Vanni Sansonetti, assessore alla Cultura del Comune di Castellana Grotte, Marco Valente, produttore discografico e fondatore dell’etichetta Auand Records, Franco Caroni, presidente e direttore artistico dell’Accademia Nazionale Siena Jazz e Francesco De Giorgio, direttore della sede di Milano del SAE Institute.

Tra gli artisti che hanno sperimentato l’innovativo metodo di lavoro ci sono stati, fra gli altri, Erica Mou e Checco Zalone. La cantautrice pugliese ha scelto la formula Bed&Rec per preparare il tour “Contro le onde” insieme ai musicisti Alfonso Santimone, Francesco Diodati, Andrea Lombardini e Phil Mer, provenienti da tutta Italia e riuniti a Castellana Grotte. Come la stessa Erica Mou ha dichiarato, l’esperienza del Bed&Rec è stata fondamentale perché era la prima volta che andava in tour con una band al seguito e la convivenza con i musicisti in quei giorni è stata fondamentale per fare musica insieme a loro. Checco Zalone, invece, ha scelto Bed&Rec per lavorare al montaggio del film “Sole a catinelle” ospitando Pietro Morana.

Inoltre, il Bed&Rec è stato scelto da numerosi artisti per registrare il proprio disco nella giusta atmosfera per stimolare la creatività e massimizzare il risultato finale. Tra questi: la Cappella Musicale Corradiana, Mirko Signorile con Marco Messina (99posse) e Vertere quartet, Molla, Antongiulio Galeandro con Assurd ed Enza Pagliara, solo per citarne alcuni.

L’applicazione del modello di lavoro proposto dal Bed&Rec è stato il cuore della presentazione. Oltre alla discografia, alla musica e al cinema, la formula Bed&Rec ha trovato applicazione anche nella didattica con l’istituzione della Borsa di Studio Bed&Rec in collaborazione con l’Accademia Nazionale Siena Jazz, con la quale vengono ospitati a Castellana Grotte alcuni allievi meritevoli dei corsi tenuti a Siena che, insieme a tutor di livello internazionale (Roberto Cecchetto, Logan Richardson, Joe Sanders), preparano lo spettacolo che mettono in scena durante il San Leo Music Fest.

Nel futuro del Bed&Rec ci sono altre importanti collaborazioni, come quella con SAE Institute di Milano, con il quale sono allo studio una borsa di studio che permetta ai futuri tecnici formati a Milano di avere un innovativo momento di formazione e la possibilità di applicare il modello Bed&Rec a tutte le sedi europee del SAE Institue.

Approfondimenti:

https://www.youtube.com/watch?v=Cki2m3E1SS4 – video intervista ad Erica Mou

https://www.youtube.com/watch?v=EI3ozVhGAu0 – spot Bed&Rec

Menu