L’innovativa formula che unisce il lavoro discografico alla vacanza torna alla Bit di Milano per presentare i suoi primi ospiti. L’appuntamento è per venerdì 14, ore 16:45, presso lo stand della Regione Puglia.

Ad un anno esatto dal lancio delle innovative formule turistiche dedicate al mondo della produzione discografica, il Bed&Rec torna a Milano per presentare i risultati del primo anno.

Il Bed&Rec è la nuova esperienza che offre pacchetti all inclusive che mettono a disposizione tutti i servizi necessari a disegnare la vacanza ideale potendo contare sulla professionalità di un vero studio di registrazione, permettendo agli artisti di vivere il momento creativo nell’atmosfera spensierata e rilassante della vacanza.

Venerdì 14 febbraio, nell’area conferenze dello spazio della Regione Puglia (PAD 1 Stand A09 C02), alle ore 16:45 si terrà l’incontro dal titolo: “Bed&Rec un anno dopo – i primi ospiti dello studio di registrazione turistico”.

All’incontro parteciperanno: Francesco Saponari (responsabile del progetto Bed&Rec), il prof. Francesco Tricase (Sindaco del comune di Castellana Grotte), l’Arch. Maurizio Pace (Assessore al Turismo e Cultura del comune di Castellana Grotte), Giordano Sangiorgi (Presidente M.E.I.-Aidiocoop).

 

Durante l’incontro si partirà dall’esperienza della Cappella Musicale Corradiana diretta dal M. Antonio Magarelli per la registrazione dell’opera “Passio Domini nostri Iesu Christi secundum Ioannem” di Vitantonio Cozzoli (1777-1817) e dei 15 musicisti provenienti da tutta Italia. Grazie alla formula del Bed&Rec, l’inedita orchestra ha potuto costruire l’affiatamento necessario per registrare l’intera opera in soli 10 giorni, vivendo sotto lo stesso tetto e condividendo anche e soprattutto i momenti di svago dopo il lavoro.

Per un altro scopo è stata scelta la formula del Bed&Rec da parte di Erica Mou, una delle songwriter più promettenti dello scenario italiano, che ha voluto ospitare in Puglia i musicisti per la preparazione del tour “Contro le onde” dopo l’uscita dell’omonimo disco prodotto da Sugar Music e scritto con Davide Dileo (alias Boosta, Subsonica).

Ma il Bed&Rec non è stato solo musica. Grazie alla collaborazione con l’artista Checco Zalone, l’esperienza del Bed&Rec è stata usata anche per la produzione del film “Sole a catinelle” ospitando il montatore Pietro Morana.

Menu