Oltre 3 milioni di visualizzazioni e quasi 60 mila condivisioni su Facebook. Oltre 2,5 milioni di visualizzazioni su Youtube.

Numeri simili su tutte le altre piattaforme social e di condivisione musicale. Il brano “L’Immunità di gregge” di Luca Medici, per tutti Checco Zalone, da giovedì scorso, è entrato in maniera dirompente nelle abitudini di quarantena degli italiani. “Una canzone per voi, due note in allegria. Mai come in questo periodo bisogna evitare di dire mai come in questo periodo”come ha scritto lo stesso attore, regista e musicista pugliese sui propri profili social. Un moto di positività e ironia partito anche da Castellana con Officina Musicale che ha firmato il brano in qualità di etichetta discografica, Giuseppe Saponari che ha firmato il mix del brano, Dionisio Beatrice che ha curato la cover e il design grafico dell’operazione e Pietro Corbascio che, grazie alla sua tromba, è entrato nel gruppo dei musicisti.

L’operazione, nata quasi per gioco e con l’unico obiettivo di rallegrare l’animo degli italiani in un periodo di così grande emergenza, si è rivelata ancora vincente anche grazie alla partecipazione di Virginia Raffaele, super partner di Zalone nel video della canzone, alla partecipazione di artisti del calibro di Felice Di Turi (batteria), Gabriele Cannarozzo (basso), Davide Aru (chitarre), Antonio Iammarino (tastiere) e Chiara Calderale (cori).

Il brano è disponibile gratuitamente anche su Spotify e Apple Music e ampio è il risalto nei passaggi radiofonici. Si concretizza così un altro successo da parte di Officina Musicale, impegnata in questi giorni anche in un personalissimo supporto alla creatività pugliese e non solo con un’iniziativa promozionale lanciata attraverso i propri canali social.

“Siamo molto contenti dei riscontri di pubblico e critica ricevuti dal brano e dall’ennesima iniziativa geniale di un grande artista come Zalone – hanno commentato i responsabili di Officina Musicale – Per noi, ormai non è più novità collaborare con lui. Lo facciamo da diversi anni e abbiamo seguito al tempo stesso un periodo di crescita che ci sta portando grandi soddisfazioni. Anche per quanto riguarda il nostro San Leo Music Fest stiamo avviando dei progetti che ci auguriamo di poter concretizzare proprio nell’ultima settimana di agosto, periodo in cui storicamente da qualche anno realizziamo il nostro festival jazz in largo San Leone Magno a Castellana. Ne parleremo presto, anche con il Comune di Castellana Grotte e con le aziende che ci hanno sempre sostenuto in questo percorso”.

Ulteriori informazioni sul sito www.officinamusicale.net e sulla pagina facebook Officina Musicale.

Menu