OFFICINA, CHECCO E “LA CACADA”: UN PREMIO DAL MEI

Al MEI Supersound di quest’anno, Checco Zalone riceverà un premio speciale da parte dell’organizzazione, in occasione della cerimonia che si terrà il 29 settembre al Teatro Masini di Faenza.

Luca Medici, in arte Checco Zalone continua a far parlare per la sua massiccia dose di creatività, originalità ed eccezionalità. Lo dimostra non solo l’irriverenza del suo ultimo singolo, La cacada, che partito dalla pugliese Officina Musicale di Castellana Grotte, in poco tempo ha raggiunto la top ten di iTunes Store e si è imposto come uno dei tormentoni dell’estate 2012, ma anche per il fatto che sia stato scelto di distribuirlo tramite Zimbalam.

La scelta, interessante e curiosa, di utilizzare un servizio di distribuzione digitale indipendente, grazie al quale Checco Zalone, ha potuto mettere in vendita il brano 48 ore dopo aver concluso le registrazioni, al prezzo di vendita fissato a 0.69 Euro, ha prodotti eccezionali risultati. Tanto che al MEI Supersound di quest’anno, Checco Zalone riceverà un premio speciale da parte dell’organizzazione, in occasione della cerimonia che si terrà il 29 settembre al Teatro Masini di Faenza.

“Il MEI vuole premiare principalmente l’atteggiamento di un artista di grande notorietà e popolarità come Luca Medici, del suo produttore Giuseppe Saponari e di tutta l’Officina Musicale di stanza in Puglia per aver scelto una produzione e distribuzione indipendente, legata alla valorizzazione degli artisti e delle band emergenti da sempre legata al circuito del MEI”. Ha commentato così Giordano Sangiorgi, patron del Meeting delle Etichette Indipendenti.

Un esempio quello di Zalone che il mondo degli indipendenti spera possa diventare ordinario e che conferma non solo la poliedrica natura dell’artista pugliese, ma anche la sensibilità sua e dell’intero staff di puntare alla valorizzazione e promozione delle capacità artistiche e musicali del territorio, anche e soprattutto attraverso l’utilizzo dei nuovi strumenti.

Menu