Uno speciale riconoscimento per il singolo La cacada e la nascita di importanti collaborazioni grazie al progetto Bed and Rec. È il bottino portato a casa da Officina Musicale in occasione della seconda edizione del Mei Supersound di Faenza.

Uno speciale riconoscimento per il singolo La cacada e la nascita di importanti collaborazioni grazie al progetto Bed&Rec. È il bottino portato a casa da Officina Musicale in occasione della seconda edizione del Mei Supersound di Faenza,il festival nazionale per le band e gli artisti emergenti, inserito nella Rete dei Festival e considerato la più importante vetrina della musica dal vivo emergente italiana.

Da una parte, quindi, il riconoscimento per il singolo di Checco Zalone, prodotto da Officina Musicale e distribuito tramite Zimbalam, che in poco tempo ha raggiunto la top ten di iTunes Store e si è imposto come uno dei tormentoni dell’estate 2012. L’organizzazione del Mei Supersound ha voluto premiare “l’atteggiamento di valorizzazione verso le realtà emergenti”e quindi la scelta, interessante e curiosa, di utilizzare un servizio di distribuzione digitale indipendente.

Dall’altra, inizia a produrre i suoi frutti il nuovo progetto Bed and Rec, un’idea accattivante che si presenta come innovativo servizio di recording – turismo e vuole rivolgersi sia alle band italiane che a quelle europee. Proprio in occasione del Mei Supersound,la nuova e originale iniziativa di Officina Musicale ha catturato l’attenzione di numerose etichette discografiche, incuriosite dal progetto che va ben oltre l’intento di porsi come riferimento per artisti e produzioni pugliesi e nazionali e mira a divenire uno spazio riconosciuto e un contenitore di buona musica e promozione del territorio nel quale è nata e radicata.

Menu